16.12.22 La sartoria poetica di Anna Spissu

16 dicembre 2022 – ore 18.30

Sala Aletti (Villaggio Barona) – Via Ettore Ponti 21 – Milano

LA SARTORIA POETICA DI ANNA SPISSU

Incontro con la creatività poetica di Anna Spissu attraverso il percorso delle sue pubblicazioni

In dialogo con l’autrice: Diana Battaggia

 

Sono nata a Chiavari, in Liguria, nel 1959.
Mio padre era di Arbatax e anche se la Liguria è una terra tanto amata dove ho vissuto moltissimi anni, più passano gli anni più sento crescere dentro di me anche la mia anima sarda.
Oggi vivo e lavoro a Milano ma sono certa che un giorno tornerò a vivere al mare. Ho scritto la mia prima poesia a cinque anni, quando ho imparato a scrivere e da allora non ho più smesso. La poesia ha accompagnato tutta la mia vita e credo che continueremo a farci compagnia, io e lei, per il resto dei miei giorni.
Scrivere è la mia grande passione. Ho tante storie da raccontare, per questo ho scritto anche molti racconti e li ho pubblicati su antologie e riviste.
E scrivendo scrivendo sono arrivata ai romanzi.

 

sadri

13/12/22 Milano – Il viaggio: finestre italiane sull’India

13 dicembre 2022 – ore 18.30

Sala Aletti ≈ Villaggio Barona via Ettore Ponti, 21 – Milano ≈

Presentazione del volume

Il viaggio: finestre italiane sull’India

a cura di Urmila Chakraborty
(I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno)

Interverranno:

Cristina Rodondi
Stefano Caldirola – Indologo
Vittorio Tonon – Artista/Curatore
Isabella Labate – Insegnante/Formatrice aziendale
Federico Sanesi – Musicista
Nuria Sala Grau – Danzatrice, performerà con un’azione di Bharatanatyam, danza classica indiana
Urmila Chakraborty – Curatrice del volume e docente presso la Statale di Milano

In esposizione le illustrazioni al volume dell’artista Paola Scialpi
Appuntamento a cura di Daniela Gilardoni
Snack indiani offerti dal ristorante indiano Banaras

 

Ingresso libero

 

“Il Viaggio: finestre italiane sull’India”. Venti racconti intensi e partecipati (con le illustrazioni dell’artista Paola Scialpi) di chi per ragioni di lavoro, ricerca o studio ha visitato la “galassia” India e ogni racconto è arricchito dai commenti e dalle osservazioni della curatrice Urmila Chakraborty.

Gli autori: Avana Amadei, Stefano Caldirola, Romina Campostrini, Giuseppe Carrieri, Giorgio d’Emilio, Alessandro Dell’Avvocata, Giovanni Di Bartolo, Isabella Labate, Manuela Lenardon, Paola Lorenzoni, Francesco Moscatelli, Emanuela Orlandini, Cristina Piotti, Emanuela Plano, Cristina Rodondi, Núria Sala Grau, Laura Sciotti, Federico Sanesi, Vittorio Tonon, Marged Flavia Trumper.

 

QUESTO VOLUME CELEBRA 75 ANNI DELL’INDIPENDENZA INDIANA E 75 ANNI DI RAPPORTI DIPLOMATICI FRA ITALIA E INDIA

 

sadri

26/10/22 Il giardino della poesia

Vi aspettiamo anche con un nuovo gioco poetico de IL GIARDINO DELLA POESIA
Mercoledì 26 ottobre 2022 – ore 20.30
Casa delel Donne – Via Marsala 10
Chi riconosce questa poetessa dai suoi versi?
Il silenzio è luce
il canto sapiente dell’infelicità
emana un tempo primitivo:
io cercavo la pietra e non il pane
un inno innocente e non le maledizioni,
la conoscenza dei miei nomi
per dimenticarli e dimenticarmi;
però quello che non cercai è l’esilio
e neppure mi raccontai bugie
non adorai il sole
ma non mi aspettavo questa luce nera
al filo del mezzogiorno
***
Come un’idiota attraversando la strada
ho paura, rido di me, mi saluto allo specchio,
con un lenzuolo puzzolente,
mi taglio alla radice,
mi sputo, mi esecro.
Come una santa perseguitata
da voci angeliche
mi sprofondo nella canzone delle ferite
e mi vendico, mi rinuncio,
mi silenzio, mi ricordo.

 

 

sadri

27/11/22 Il veleno dello scorpione – reading

Per la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, nell’ambito dell’esposizione artistica “Finchè morte non ci separi”, di Elena Grossi e Paolo Ciot

domenica 27 novembre 2022 – ore 18.00

Reading poetico promosso da La Casa delle Artiste in collaborazione con la Casa della Poesia al Trotter

IL VELENO DELLO SCORPIONE

da un’idea di Rossana Bacchella che condurrà l’evento con Diana Battaggia

con la partecipazione di:

  1. Patrizia Argentino
  2. Rossana Bacchella
  3. Fulvio Bella
  4. Barbara Bonazzi
  5. Giusi Busceti
  6. Giovanna Cimino
  7. Ada Crippa
  8. Antonio Laneve
  9. Elisa Longo
  10. Annalisa Mambretti
  11. Riccardo Giuseppe Mereu
  12. Susan Moore
  13. Mariella Musso
  14. Chiara Olivero
  15. Barbara Rabita
  16. Francesca Stefania Rizzo
  17. Mariachiara Rodella
  18. Salvino Sagone
  19. Giovanna Secondulfo
  20. Anna Spissu
  21. Antje Stehn
  22. Tommaso Urselli
  23. Anna Vercesi
  24. Sonia Zuin

Ingresso libero

Ogni anno ce ne occupiamo, anzi, ogni anno e a ogni telegiornale ci preoccupiamo e inorridiamo. Venti fetenti attraversano le nostre cosiddette civiltà, che siano occidentali o arabo orientali. La Giornata contro la Violenza sulla Donna è solo la punta dell’iceberg di una denuncia che deve essere quotidiana, ma non per questo è meno importante e imprescindibile approfittarne per sottolineare l’enormità del problema che si nasconde sotto il pelo dell’acqua. Ecco che anche quest’anno, La Casa delle Artiste vi chiede di svelare con la poesia il Veleno dello Scorpione. Sia questo il patriarcato o il compagno nella vita, di scuola del lavoro…

sadri

25/11/22 Finché morte non ci separi – esposizione artistica Elena Grossi e Paolo Ciot

In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne

Esposizione artistica di

Elena Grossi e Paolo Ciot

Finché morte non ci separi

dal 25 al 27 novembre 2022 – Sala Aletti (Villaggio Barona) – via Ettore Ponti 21 – Milano

VERNISSAGE 25 novembre – ore 18.00

Orari dell’esposizione:
venerdì 25: 17.00-19.30
sabato 26: 10.00-12.30; 15.30-19.00
domenica 27: 15.30-19.30

INGRESSO LIBERO

C’è un giorno in cui un uomo e una donna, riconoscendo il reciproco amore, decidono di condividere un unico progetto di vita, da realizzare insieme.

In quel giorno prevale un equilibrio cosmico di positività in cui tutti gli elementi si accordano, si compenetrano, creando una stupefacente armonia di aspettative.

La locuzione “finché morte non ci separi” – nella formula del consenso nel rito del matrimonio cattolico – suggella tale intenzione di armonia. Una dichiarazione impegnativa ma rassicurante che, molto spesso e per i più svariati motivi, potrebbe incrinarsi o addurittura rompere quell’ equilibrio, a volte instabile, fino a conseguenze inimmaginabili.

Allora ci chiediamo: Quando l’Amore può diventare violento?

È Amore quell’amore che si tramuta in tragedia?

Perché la donna da “soggetto d’amore”, in certi rapporti, diventa “oggetto di possesso”?

In questo caso se la donna si ribella e magari chiede la separazione, ridiventando  soggetto “attivo”, l’uomo, non riesce ad abbandonare il suo ruolo egemone, diventa ancora più violento…  giungendo, a volte, al crimine di femminicidio.

Il poeta Nazim Hikmet scriveva “Sei la mia schiavitù e la mia libertà”.

In Italia, ogni tre giorni viene uccisa una donna; a giugno 22, sono state registrate 57 vittime. La violenza sulle donne è diventato ormai un problema socialela perché la violenza si manifesta anche verbalmente  e in altri numerosi casi, molti denunciati, molti altri no.

L’esposizione artistica vuole rinnovare l’attenzione sulla piaga sociale del femminicidio, con un punto di osservazione che prende avvio dall’attimo più serafico dell’incontro tra due anime che si giurano amore eterno.

 

 

***

Elena Grossi nel 2005 ha cominciato la carriera artistica come artigiana, artigiana del vetro, un materiale affascinante per la sua composizione amorfa e per le sue innumerevoli tecniche di utilizzo. Dopo avere scelto il vetro come materiale di espressione, per anni si é formata con corsi pratici di cui i più importanti sono la “Scuola Superiore d Arte Applicata” del Castello Sforzesco di Milano,  quando era ancora nei sotterranei del Castello, e “Vetroricerca” a Bolzano.

Successivamente, per dare un contributo culturale alla sua formazione, si è iscritta alla ” Accademia di Brera ” di Milano laureandosi in Tecniche di Decorazione nell’ottobre del 2016.

L’Accademia oltre ad averle permesso di sperimentare varie tecniche con altri materiali,  grazie all’azione maieutica dei professori, le ha permesso di disseppellire “la beltà e le paure” celate all’interno del suo animo. Con sorpresa, ha riconosciuto la Rabbia e il tema della “Violenza sulle Donne” è  affiorato con forza alla  coscienza.

 

Paolo Ciot classe 1979, Si avvicina al mondo della fotografia nel 2005 come autodidatta. Fin dall’inizio si occupa di ritratti ambientati. Ha fondato nel 2009 con gruppo di amici fotografi L’associazione Lucescrittura con la quale edita diverse pubblicazioni, tra cui calendari e diversi romanzi fotografici; organizza incontri, mostre, presentazioni e workshop sempre legati al mondo della fotografia. Dal 2013 si appassiona al mondo delle  foto istantanee Polaroid,  tecnica nella quale tutt’ora principalmente  si identifica.

Recenti esposizioni:

MAGGIO 2015 – Collettiva  “GRAND HOTEL LOVERISMO”  presso Galleria KILLER KICCEN a Milano

GIUGNO 2015  – Personale di ingrandimenti di scatti in Polaroid  presso Hall dell’ Hotel Santin  a Pordenone

SETTEMBRE 2015 – Collettiva IL SOGNO E’ UNA FOTO SFUOCATA presso FarmOperaGreen FEST a Fiume Veneto (PN)

MAGGIO 2019 : Esposizione fotografica personale “D-ISTANTI”  presso IMAGINARIO GALLERY a Sacile (PN)

SETTEMBRE 2021 Mostra collettiva POLAROIDERS ITALIA

NOVEMBRE 2021 : Mostra collettiva  FOTOGRAFIA ZEROPIXEl 2021 presso Magazzino26 , Porto Vecchio Trieste

APRILE 2022: Mostra collettiva POLAROIDERS ITALIA presso SOTO AQUA – Venezia

GIUGNO 2022: Mostra personale presso MANIFESTAZIONE “VEDERE OLTRE” Motta di Livenza

 

sadri

23/11/22 Milano: incontro con le poete uscraine Iya Kiva, Natalia Beltchenko e Oksana Stomina

locandina poete ucraine milano 23 nov 22

Constata l’urgenza dettata dall’invasione dell’Ucraina da parte dell’esercito russo e dalle sofferenze sempre più brutali a cui è esposta la popolazione del Paese, La Casa delle Artiste, in collaborazione con La Casa delle Donne di Milano – è orgogliosa di ospitare tre poete ucraine di levatura internazionale – Iya Kiva, Natalia Beltchenko e Oksana Stomina –  che si sono distinte sia per l’alto livello raggiunto dalla propria produzione poetica che per la costanza dell’impegno nel presentare la situazione a un pubblico al di fuori dei propri confini.

Mercoledì 23 novembre 2022 – ore 18.30, presso La Casa delle Donne di Milano in via Marsala 10, potremo incontrare le tre poete e ascoltarne la voce poetica e di testimonianza.

In esposizione alcune opere pittoriche di artiste ucraine coordinate da Vitaukr italia, associazione non profit Ucraino- Italiana contro la Violenza, a sostegno delle vittime di violenze e persone in forte difficoltà. Nel periodo di guerra con la Russia svolge la missione umanitaria in Ucraina .

L’iniziativa si realizza nell’ambito di un tour nazionale italiano organizzato dalle riviste digitali di letteratura La Macchina Sognante e The Dreaming Machine, l’Associazione Malve di Ucraina di Verona, il Museo Internazionale della Maschera Amleto e Donato Sartori (di Abano Terme), e l’associazione Bologna4Ukraine, tour di cui Pina Piccolo è la coordinatrice.

La rivista letteraria La Macchina Sognante, da febbraio 22, è impegnata in un progetto di traduzione di scrittrici e scrittori che in Ucraina resistono all’invasione russa anche tramite i loro scritti.

La Casa delle Artiste partecipa al progetto di divulgazione e sensibilizzazione e, grazie al contributo di traduttrice di Marina Sorina dell’Associazione Malve di Ucraina, crediamo che la presenza fisica di poete ucraine in eventi di poesia sia in grado di fornire un grande apporto, sia a livello di informazione su quanto avviene nel Paese, sia per discutere delle questioni più squisitamente letterarie di opere che vengono prodotte nel crogiolo di situazioni estreme quali la guerra: elementi di fondamentale importanza in una situazione come quella italiana caratterizzata dalla penuria di voci ucraine nel dibattito nazionale, specialmente quelle di figure intellettuali in grado di presentare un quadro delle questioni più pressanti che interessano l’Ucraina e come queste spesso si presentino nella scrittura e nella lingua. Ultimamente stanno però arrivando segnali positivi anche in Italia, quale la pubblicazione dell’antologia Poeti d’Ucraina, edita da Mondadori uscita il 13 settembre e contenente anche poesie di due delle poete che incontreremo.

 

 

Natalia Beltchenko è una poetessa e traduttrice. Nata a Kiev, ha ricevuto il Premio Hubert Burda (Germania, 2000) e il Premio Mykola Ushakov per la Letteratura dell’Unione Nazionale degli Scrittori dell’Ucraina (Ucraina, 2006). Finalista del Premio Gennady Grigoriev (Russia, 2013), vincitrice del premio “Pianeta del poeta” di L. Vysheslavsky (Ucraina, 2014). Le sue opere comprendono otto raccolte di poesie e numerose selezioni in riviste e pubblicazioni antologiche, sia in Ucraina che all’estero (in inglese, tedesco, francese, polacco, coreano, olandese, bulgaro, ecc.).

Iya Kiva è poeta, traduttrice e giornalista e vive a Kiev, in Ucraina. È autrice di due volumi di poesie, Più lontano dal paradiso Podal’she ot raya , 2018) e La prima pagina dell’inverno Persha storinka zimy , 2019), e ha ricevuto numerosi premi per la poesia e traduzione. Per maggiori informazioni vedi link ad intervista realizzata qualche settimana fa da la Stampa.

https://www.lastampa.it/esteri/2022/09/18/news/iya_kiva_quanti_orrorinella_matrioska_russa-8846639/

Oksana Stomina (Mariupol, Ucraina). Poeta e scrittrice, attivista, fondatrice dell’organizzazione pubblica Paper Ladder, organizzatrice di molti progetti sociali, letterari, legali e di beneficenza, vincitrice del premio letterario Yuri Kaplan e del premio letterario Slavic Traditions. Autrice di diverse raccolte sulla guerra in Ucraina: “ATOmy fate”, “Near the war. Diari ucraini” (tradotto in inglese e lituano), “La guerra arriva senza invito” (tradotto in tedesco), “Per širdį” (“About the Heart” in lituano). Autrice di guide di gioco per bambini e adulti: “Walk with Marik” e “Wonderful Journey with Marik and Marichka“, oltre a raccolte di fiabe e poesie: “Secrets of the Old Wall“, “Lettera a un adulto“, “Poesie inaspettate“, “A proposito dei vivi“.

Pina Piccolo (ccordinatrice del tour) è una traduttrice, scrittrice e promotrice culturale che per la sua storia personale di emigrazioni e di lunghi periodi trascorsi in California e in Italia scrive sia in inglese che in italiano. Suoi lavori sono presenti in entrambe le lingue sia in riviste digitali che cartacee e in antologie. La sua raccolta di poesie “I canti dell’Interregno” è stata pubblicata nel 2018 da Lebeg. È direttrice della rivista digitale transnazionale The Dreaming Machine e una delle co-fondatrici e redattrici de La Macchina Sognante, per la quale è la cosiddetta macchinista -madre con funzioni di coordinamento. Potete trovare il suo blog personale digitando http://www.pinapiccolosblog.com

sadri

20/11/22 BCM 22 – Cultura e Periferie

19 novembre 2022 – ore 18.00

Sala Aletti (Villaggio Barona) – Via Ettore Ponti 21 – Milano

Nell’ambito di Bookcity 2022

Cultura e Periferie

Dibattito sull’integrazione delle periferie urbane nel tessuto  socio-culturale attraverso l’arte con particolare attenzione alla lettura/scrittura/poesia.

a cura di Periferia Letteraria (Torino)
con la partecipazione di:

Salvatore Sblando (Presidente)
e del Comitato scientifico:
Diana Battaggia
Mario Bianco
Daniela Pericone
Alfredo Rienzi

Ingresso libero

 

sadri

20/11/22 BCM 22 – Antonio Corona

20 novembre 2022 – ore 17.00

Sala Aletti (Villaggio Barona) – Via Ettore Ponti 21 – Milano

Nell’ambito di Bookcity 2022

Antonio Corona: far nevicare con la poesia

Presentazione della raccolta

OLTRE LA NEVE (La Vita Felice)

con la partecipazione di

Salvatore Sblando e Diana Battaggia

 

Ingresso libero

 

***

scheda volume

Biografia dell’autore

sadri

20/11/22 BCM 22 – Le Gemme: undici anni di Poesia

 

20 novembre 2022 – ore 16.00

Sala Aletti (Villaggio Barona) – Via Ettore Ponti 21 – Milano

Nell’ambito di Bookcity 2022

Le Gemme: undici anni di Poesia

Interventi di Ottavio Rossani e Mariella De Santis

Sarà presente la curatrice Cinzia Marulli

 

Poeti partecipanti:

  • Stefania Di Lino (Roma)
  • Sonia Caporossi (Bologna)
  • Maria Laura Valente (Bologna)
  • Carola Allemandi (Torino)
  • Antonietta Guadagnino (Torino)
  • Francesco Lioce (Roma)
  • Francesca Innocenzi (Macerata)
  • Marzia Spinelli (Roma)

La collezione di quaderni di poesia “Le gemme” è nata nel 2011 da un’idea di Cinzia Marulli in collaborazione con la casa editrice Progetto Cultura di Roma. È dedicata a poeti contemporanei, opportunamente selezionati, con il proposito di rappresentare una summa della loro poetica.

L’intenzione, infatti, era quella di raccogliere le gemme di ogni autore per sintetizzarne il discorso poetico e, al tempo stesso, facilitarne la diffusione, utilizzando un formato semplice ma elegante e di immediato impatto visivo. Per questo si è pensato al “quaderno” anche nella convinzione che non è la quantità a determinare la qualità (tutti i quaderni constano di 32 pagine). La grafica della collana è stata curata dal maestro Andrea Leoni che ha rappresentato nella copertina un ramo della pianta del dattero con le gemme nascenti. Così all’interno del quaderno i numeri di pagina sono racchiusi in una fogliolina stilizzata. Anche la qualità della carta utilizzata è di pregio allo scopo di rendere questo quaderno una piccola preziosità di contenuto e di forma.

La curatela della collana è ancora adesso di Cinzia Marulli che seleziona gli autori e propone loro la pubblicazione. Il contratto editoriale non prevede contributi da parte degli autori ai quali invece vengono date gratuitamente le copie del libro. Inoltre la curatrice e la casa editrice provvedono a diffondere il quaderno, che ovviamente è fornito di codice ISBN, inviandolo a critici e alle redazioni delle riviste del settore, organizzano appositi eventi e presentazioni mettendo anche a disposizione degli autori il caffè letterario Mangiaparole di Roma di proprietà della casa editrice.

Nel corso degli anni la selezione degli autori è stata molto oculata, prediligendo la qualità poetica alla fama dell’autore (purtroppo in Italia non sempre fama e bravura vanno di pari passo), con un occhio attento anche ai giovani.

Fino ad ora sono stati pubblicati i seguenti quaderni di poesia:

 

  1. Massimo Pacetti – prefazione di Cinzia Marulli 2011
  2. Pietro Secchi – prefazione di Marzia Spinelli 2011
  3. Carla De Angelis – prefazione di Cinzia Marulli 2011
  4. Fernando Della Posta – prefazione di Abele Longo 2011
  5. Sabino Caronia – prefazione di Dante Maffia – 2012
  6. Marzia Spinelli – prefazione di Alberto Toni – 2012
  7. Mario Meléndez – edizione bilingue italiano spagnolo con traduzione di Alba Metaponte e nota dell’autore – 2013
  8. Giulio Maffii – prefazione di Elio Pecora – 2013
  9. Marco Lischi – vincitore del Premio di Poesia Le gemme – 2013
  10. Esther Grotti – vincitore del Premio di Poesia Le gemme – 2013
  11. Alberto Toni – prefazione di Marco Vitale – 2013
  12. Valentina Ferranti – vincitore del Premio di Poesia Le gemme – 2014
  13. Emilio Coco – prefazione di Marco Antonio Campos – 2014
  14. Antonietta Gnerre – prefazione di Davide Rondoni -2014
  15. Lucianna Argentino – prefazione di Alessandro Zaccuri – 2015
  16. Giacomo Caruso – prefazione di Letizia Leone – 2015
  17. Marco Antonio Campos – edizione bilingue traduzione di Emilio Coco – 2015
  18. Salvatore Ritrovato – prefazione di Manuel Cohen – 2016
  19. Valentina Neri – prefazione di Maria Grazia Calandrone – 2017
  20. Luca Benassi – edizione bilingue traduzione in spagnolo di Stefano Strazzabosco e Emilio Coco – 2018
  21. Gianni Darconza – edizione bilingie traduzione in spagnolo di Marisol Bohórquez Godoy – 2018
  22. Manuel Salinas – edizione bilingue traduzione in italiano di Emilio Coco – 2019
  23. Simone Consorti – 2019
  24. Antonietta Guadagnino – prefazione di Marvi del Pozzo – 2020
  25. Paola Deplano – prefazione di Davide Zizza – 2020
  26. Roberto Raieli – prefazione di Plinio Perilli 2020
  27. Stefania Di Lino – prefazione di Anna Maria Curci – 2021
  28. Sonia Caporossi – prefazione di Cinzia Marulli – 2021
  29. Carola Allemandi – prefazione di Marvi del Pozzo – 2022
  30. Maria Laura Valente – prefazione di Sonia Caporossi – 2022
  31. Francesco Lioce – prefazione di Fabio Pierangeli – nota di Mina Welby – in corso di pubblicazione
  32. Francesca Innocenzi – nota dell’autore – in corso di pubblicazione

sadri

19/11/22 BCM 22 – Marvi del Pozzo – Le Odi di Orazio

19 novembre 2022 – ore 18.00

Libreria Occasione d’inchiostro – Mondadori Bookstore (Villaggio Barona) – Via Ettore Ponti 21 – Milano

Nell’ambito di Bookcity 2022

MARVI DEL POZZO – Le Odi di Orazio

Presentazione del volume

Le Odi (La Vita Felice) a cura di Marvi del Pozzo

con la partecipazione di Gerardo Mastrullo (editore)

 

Diana Battaggia coordina l’incontro

 

Ingresso libero

 

scheda volume

notizie biografiche della curatrice

sadri