10/5/24 Marvi del Pozzo presenta «Monologhi per attori diseredati e per lettori consapevoli»

10 maggio 2024 – ore 18.30

Casa delle Donne di Milano – via Marsala, 10

Presentazione del volume di dialoghi scenici (teatro/cultura)

Scritto da MARVI DEL POZZO

Monologhi per attori diseredati e per lettori consapevoli

(La Vita Felice 2023)

in dialogo con Diana Battaggia

La sviluppo dell’evento desidera sottolineare la figura delle donne, mogli, amiche, amanti di poeti/scrittori nella vita dei compagni.

 

Scheda libro:

Nella forma coinvolgente del teatro di narrazione esperienze inimitabili di poeti e artisti, talora poco conosciuti nel nostro Paese, riprendono vita con esemplarità emblematica. Due sono le possibilità comunicative del testo: una lettura scorrevole e avvincente, che ha un senso letterario in sé e per sé, oppure la trasposizione del testo, modificabile e ampliabile, in una messa in scena teatrale. Pur nella diversità della forma di comunicazione, l’intendimento è lo stesso: sottrarre alla polvere del tempo figure di notevole spessore culturale e umano.

 

Indice:

Monologhi per attori diseredati e lettori consapevoli

7 Prefazione dell’Autrice

9 I giorni della storia, il canto del destino. Nadežda Mandel’štam

23 Terra di Langa: chiaroscuro nel paesaggio e nell’anima. Cesare Pavese

33 Parigi: istantanea delle mie memorie. Anna Achmatova

39 Furia dell’arte, febbre di vita. Amedeo Modigliani

47 La scienza di una vita in equilibrio. Leuconoe, Orazio Ode I.11

51 La grande paura di essere se stessi. Piera Oppezzo

67 Ero fiore, sono diventato radice. Miklos Radnoti

79 La forza vitale in una macchina fotografica. Letizia Battaglia

87 Nel buio profondo che precede l’alba. Valentine de Saint-Point

99 Quanto vale un premio Nobel nella vita di un poeta? Adam Zagajewski

 

Marvi del Pozzo: torinese, laureata in Giurisprudenza e in Lettere moderne dopo gli studi classici nello storico Liceo D’Azeglio di Torino, docente di ruolo di Letteratura italiana e latina presso gli istituti secondari di II grado, ha affiancato alla sua professione esperienze di aiuto regia con i giovani, presso il Teatro dei ragazzi di Franco Passatore al Teatro Stabile di Torino.

Da sempre si occupa di poesia classica e contemporanea nazionale e internazionale: da quindici anni è coordinatrice del gruppo di poesia Tempo di Parole del Circolo dei lettori di Torino. Poetessa ella stessa e traduttrice dal latino, per la casa editrice La Vita Felice ha pubblicato i volumi di poesia La logica delle nuvole (2020) e La luna e l’orologio (2021). Nel 2022 è uscita per la stessa casa editrice la sua traduzione dei quattro libri delle Odi di Orazio, con vasta esegesi e commento critico. Oltre che al Circolo dei lettori, è presente da alcuni anni nella programmazione del Centro Pannunzio di Torino. Ha rubriche fisse di critica letteraria online e scrive regolarmente per la rivista cartacea torinese di poesia «Amado mio». Il teatro di narrazione e la creazione di monologhi e dialoghi costituiscono una forma di riappropriazione del palcoscenico, abbandonato dagli anni della giovinezza per altre proficue esperienze.

 

 

 


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *